Le informazioni commerciali raccolte, elaborate e analizzate aiutano, prima di tutto, a definire il profilo di rischio di un Cliente, sia business che privato, e a prendere decisioni con sicurezza.

Per valutare l’affidabilità, e quindi la solvibilità, di un Cliente Business, si dovranno raccogliere le informazioni presenti nella visura camerale, nel bilancio d’esercizio oltre ad eseguire una verifica dei protesti e delle pregiudizievoli non solo sulla società ma anche sui soci e sugli amministratori. I dati raccolti saranno poi oggetto di elaborazione e analisi per delimitare, ad esempio, il fido commerciale o richiedere eventuali garanzie.

Anche la persona fisica è un Cliente e per verificare la sua affidabilità sarà necessario reperire informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali.

Le business information hanno anche la funzione di controllare la veridicità dei dati resi dal Cliente in fase di prevendita.

Come il Cliente ha il proprio ciclo di vita così anche l’informativa commerciale. Quest’ultima deve essere aggiornata nel tempo per conoscere, ad esempio, eventi negativi e prevenire casi di insolvenza o richiedere differenti metodi e tempi di pagamento. Se l’azienda ha nel proprio portafoglio un numero non rilevante di Clienti ma dall’alto potenziale di acquisto anche solo il mancato pagamento di uno di questi potrebbe far ricadere l’azienda in una situazione di difficoltà. Differente il caso in cui il portafoglio è composto da Clienti che occupano ognuno una percentuale bassa sul totale il rischio.

Nella denegata ipotesi in cui il Cliente risulti essere inadempiente o insolvente, la business information svolge un ruolo altrettanto importante. Avere dati aggiornati come ad esempio sede legale, residenza anagrafica, posta elettronica certificata permettono di notificare correttamente gli atti. Nei casi di decesso rintracciare gli eventuali eredi permette di indirizzare correttamente l’azione di recupero. Reperire il nuovo recapito telefonico, se diverso da quello precedente fornito, permette di tentare il recupero telefonico. Conoscere la capienza reddituale, patrimoniale e finanziaria permette di valutare l’azione legale più conveniente o in alternativa rilevare l’antieconomicità del recupero. 

La capacità di gestire il rischio nell’interezza delle sue dimensioni e con meccanismi di azione efficaci, rappresenta un valore aggiunto ad elevato impatto per ogni azienda. Arricchire il processo decisionale con la fase di ricerca e analisi dell’informazione commerciale può rappresentare un vantaggio competitivo durevole. In un mercato sempre più volatile, questi dati consentono di avere una visione di dettaglio proattiva per effettuare un check up scrupoloso del portafoglio clienti, garantendo una maggiore tutela al tuo business.

GEAP raccoglie, elabora e analizza le informazioni commerciali sia di Clienti business che privati. Fornisce un report riepilogativo contenente i dati e la valutazione della loro solvibilità ai fini dell’attività di prevenzione, gestione e recupero del credito.

A seguito dell’attività di debt collection, è autorizzata a certificare l’inesigibilità del credito ai fini del recupero fiscale dello stesso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi