In un contesto economico come quello attuale, caratterizzato da crescenti livelli di rischio, la capacità di fronteggiare ordinatamente gli esborsi richiesti diventa un elemento di cruciale importanza. È indispensabile, ai fini della sostenibilità e crescita del business, salvaguardare l’equilibrio finanziario e a far sì che l’ azienda non paghi le conseguenze di ritardi di pagamento e/o inadempienze da parte dei propri Clienti.

Fatture scadute, insoluti, crediti inesigibili o difficili da recuperare, hanno un forte impatto sulla liquidità, sullo standing creditizio e determinano per l’ azienda:

  • richieste di rinegoziazione sulla linea dello smobilizzo crediti, con conseguente rischio di sconfinamenti e tensioni di utilizzo negli affidamenti a revoca;
  • pagamento, alla Banca affidante, di interessi, di commissioni;
  • peggioramento del merito creditizio derivante da segnalazione alla Centrale Rischi;
  • impiego di tempo e risorse nel tentativo di recuperare i crediti;
  • anticipo di tasse su somme non incassate.

Cosa deve fare, ad esempio, l’ azienda per ridurre il rischio di credito? 

  • Delineare un’accurata Credit Policy sugli affidamenti e relativo calcolo del rischio.
  • Fare rapide previsioni sui tempi medi di incasso, sul capitale circolante e sulle esigenze di tesoreria.
  • Analizzare attentamente le richieste di riscadenziamento e di proroga dei pagamenti da parte dei Clienti.
  • Intervenire proattivamente sulle situazioni deteriorate o in fase di deterioramento, analizzando da chi provengono i ritardi e le richieste di proroghe.
  • Ecc.

Per gestire in modo efficace il flusso di cassa, ogni azienda dovrà sviluppare e realizzare un sistema efficiente atto a consentire di incassare quanto dovuto dai propri clienti in tempo debito, proteggendo così la propria liquidità, il proprio flusso cassa e i propri utili.

Una corretta gestione del credito commerciale permette di:

  • affidare il Cliente secondo classi di rischio;
  • analizzare da chi provengono i ritardi, le richieste di proroga e gli insoluti;
  • liberare capitale circolante immobilizzato in crediti commerciali;
  • migliorare il rating bancario e il rapporto con i partner commerciali;
  • valorizzare e indirizzare le risorse interne al perseguimento degli obiettivi aziendali.

GEAP, con oltre vent’anni di esperienza, sostiene le aziende in tutte le fasi di gestione e tutela del credito: i) affidabilità del Cliente; ii) monitoraggio del portafoglio Clienti, analisi e valutazione del rischio di credito collegato; iii) gestione dello scaduto; iv) recupero del credito.

TRATTIAMO I VOSTRI CREDITI COME FOSSERO I NOSTRI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi