Ritardi di pagamento e crediti insoluti rappresentano per tutte le imprese, e in particolare per le PMI, un serio problema. Le imprese devono quindi contenere il più possibile i rischi di mancato pagamento, affrontando l’attività di gestione del credito in modo efficace, per ottenere il massimo risultato con il minor costo possibile.

Un credito può entrare in sofferenza per 3 (tre) motivi principali:

  • comportamenti opportunistici da parte del cliente che utilizza il fornitore come fonte di finanziamento;
  • insufficiente comunicazione interna (ad esempio si sono verificati inconvenienti sulla conformità della fornitura e non sono stati gestiti sufficientemente);
  • difficoltà finanziarie del cliente che possono essere transitorie o permanenti destinate a sfociare nello stato di insolvenza.

Sporadici ritardi nei pagamenti delle fatture possono causare un andamento oscillante della curva del flusso di cassa, tuttavia non compromettono l’attività dell’azienda. Quando però i ritardi si accumulano, lo stress dei pagamenti può riversarsi sui vari assets aziendali.

La gestione del credito contribuisce al profitto grazie alla riduzione dei ritardi di pagamento e/o al DSO. L’azienda migliora il flusso di cassa e può disporre di una maggiore liquidità che può essere utilizzata per investimenti o acquisizioni. Tutto ciò contribuisce al miglioramento dell’immagine e del posizionamento nel mercato dell’azienda stessa..

“Chiedere quanto dovuto” ha un effetto moralizzatore e persuasivo nei confronti del cliente oltre ad offrire un’interessante opportunità commerciale e di interazione.

Attivare, ad esempio, una fase di courtesy call (telefonata di cortesia) prima della procedura di recupero stragiudiziale del credito significa anticipare un eventuale insoluto e migliorare la liquidità aziendale. Permette di comprendere le necessità dei clienti e la loro posizione economica. Può tradursi in una efficace azione di Customer Care. Agire prima che il rischio sia alto permette di monitorare i pagamenti, definire accordi oltre a ridurre i costi di un’eventuale attività di debt collection.

In caso di fatture non pagate, è necessario mantenere un atteggiamento costruttivo e un buon rapporto con il cliente ed evitare che i ritardi di pagamento si trasformino in mancato pagamento.

Parlare con i clienti ritardatari non è semplice; non può essere lasciato all’improvvisazione, ma implica la conoscenza di tecniche precise, apprese mediante apposita formazione da parte del personale addetto.

La corretta gestione del rapporto tra Impresa e Cliente è fondamentale. Un approccio non conforme ai principi di correttezza, liceità e trasparenza può portare a danni che esulano dalla mera obbligazione in essere e rientrano nella sfera della reputazione e dell’immagine stessa dell’azienda creditrice.

Le società di recupero crediti, grazie a propri credit collector, svolgono l’attività di sollecito e recupero del credito utilizzando strumenti idonei a garanzia sia del creditore che del debitore, nel rispetto del Regolamento sulla privacy e del codice di condotta per i processi di gestione e tutela del credito.

Scopri cosa può fare GEAP per Te. Contattaci al 0422.55013 oppure invia una email a: commerciale@geap.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi